i vini liquorosi

GIGLIO di SPARLA&GERARDI - IL SANTO GIGLIO

il Santo GIGLIO

Solo un vino può essere definito “santo”: l’aggettivo ha origine antiche come la terra di Toscana che da sempre lo accoglie.
Santo forse perchè un frate del 1350 si dice lo usasse contro la peste, forse perchè gustato durante il concilio di Firenze del 1139 fu ritenuto affine ad un passito greco, appunto di Xantos, o semplicemente perchè era il preferito per le celebrazioni liturgiche.
È un dato di fatto che il Santo GIGLIO continua a soddisfare quel desiderio di dolcezza toscana che i secoli non hanno assopito.

gradazione alcolica % vol.: 16.
zuccheri riduttori residui %: 8.
uvaggio: trebbiano, malvasia, catarratto e altre uve a bacca bianca e/o rossa.
colore: caratteristico dorato con riflessi ambrati carichi.
profumo: intenso e persistente con sentori di mandorla, nocciola e cacao.
sapore: in bocca il vino si presenta caldo e vellutato, con orizzonte di sensazioni dolci ben amalgamate che lo rendono equilibrato e non stucchevole alla beva. Dorato di buona persistenza gustativa.
consigli: servire fresco (non ghiacciato, temperatura ideale 10-12°C).

GIGLIO di SPARLA&GERARDI - PASSITO DI SICILIA I.G.T.

Passito di Sicilia I.G.T.

Il Passito di Sicilia ricalca l’essenza dell’isola che lo ha creato: dentro un bicchiere, l’olfatto, il gusto e la vista trovano magicamente il proprio appagamento. Il piacere è prima di tutto il piacere di sentirlo, di perdersi in quell’armonia dei sensi che uomo e natura hanno sapientemente generato. Il Passito di Sicilia è capace di incantarvi già allo sguardo per quelle sfumature tendenti all’ambra e all’oro antico, prima ancora di conquistarvi definitivamente con il dolce profumo che ricorda la frutta matura e le fragranze di fine estate.

gradazione alcolica % vol.: 16.
zuccheri riduttori residui %: 14.
colore: giallo oro con riflessi ramati.
profumo: inebriante, persistente, aromatico con sentori di frutta matura.
sapore: dolce, aromatico, intenso, avvolgente con un elevato spessore.
consigli: servire fresco (10-12°C) come aperitivo, alla temperatura di 16-18°C come vino da dessert.

GIGLIO di SPARLA&GERARDI - MOSCATO DI SICILIA I.G.T.

Moscato di Sicilia I.G.T.

Questo Moscato di Sicilia è fatto con uve di Moscato di Alessandria, originario dell’Egitto e importato nel bacino del Mediterraneo dai Romani, e più comunemente chiamato Zibibbo. Questi vitigni si sono diffusi in epoca medievale e hanno raggiunto all’inizio del novecento il loro momento d’oro. Alcune varietà sono ad uva da vino, altre ad uva da tavola, altre ad uva passa o a duplice o triplice attitudine. La foglia è di medie dimensioni, trilobata; il grappolo è grosso, leggermente allungato, conico-piramidale, alato e mediamente compatto o tendente allo sparatolo; l’acino è grosso, tendente all’ovoide con la buccia spessa, consistente, pruinosa, di colore verde-giallastro.

gradazione alcolica % vol.: 16.
zuccheri riduttori residui %: 11.
colore: giallo dorato brillante, con tonalità ambrata.
profumo: intenso, ampio con sfumature di frutta secca e confettura.
sapore: particolarmente morbido e vellutato con un’acidità appena percepibile che equilibra il tenore zuccherino e un lungo retrogusto finale.
consigli: ideale con dolci, frutta fresca e secca, splendido con formaggi piccanti ad una temperatura di 13-15°C.

GIGLIO di SPARLA&GERARDI - ALEATICO DI GRADOLI D.O.C.

Aleatico di Gradoli D.O.C.

L’Aleatico di Gradoli è un vino dolce liquoroso prodotto nei territori amministrativi dei comuni di Gradoli, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo e in parte del comune di Latera, in provincia di Viterbo. I vigneti si affacciano sulla costa nordorientale del lago di Bolsena. Il vino è ottenuto da uve del vitigno Aleatico, sottoposte a un leggero appassimento degli acini.

gradazione alcolica % vol.: 16.
zuccheri riduttori residui %: 6.
vitigni: 100% Aleatico (anticamente detto Lugliatico).
colore: rosso granato o rosso rubino con riflessi violacei.
profumo: finemente aromatico e caratteristico.
sapore: dolce, morbido e vellutato di frutta fresca.
consigli: vino eccellente se accostato ai dolci ed a formaggi morbidi e saporiti. Temperatura di servizio 16-17°C. Può essere gustato anche come vino da pasto e meditazione.

Vin Santo del Chianti

Vin Santo del Chianti GIGLIO: colore, profumo, sapore di terra di Toscana doc.

i distillati

I distillati GIGLIO sono ricavati esclusivamente da vinacce di uve prodotte e vinificate nel territorio del Chianti.

i dolci

Dolci e dolcezze di Toscana.
Dalle antiche ricette della tradizione dolciaria toscana, il profumo inconfondibile dei dolci di casa!

l'olio

Un prodotto unico per origine e tipicità, ricco dei profumi e dei sapori che contraddistinguono la terra di Toscana.